Riflessioni recenti

Agcom tra diritti, economia e libertà

Come anticipato l’Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), al fine di bilanciare i diritti  e gli interessi dei cittadini con quelli delle aziende ,ha avviato lo studio di una delibera che terminerà con l’adozione di un provvedimento che regolamenterà la procedura per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica.

Lo scopo dell’Autorità è di rispondere alle esigenze di semplicità, celerità e proporzionalità che oggi si percepisce nella tutela dei diritti in Rete, in particolare quelli afferenti il diritto d’autore.

L’Autorità ritiene che, innanzi ad essa, in caso di doglianza per violazione dei diritti d’autore, si potrà attuare una procedura articolata nelle seguenti fasi:

1. segnalazione del titolare del diritto al gestore del sito o al fornitore del servizio di media audiovisivo;
2. in caso di mancata rimozione del materiale, segnalazione all’Autorità;
3. verifica dell’Autorità in contraddittorio con le parti;
4. adozione da parte dell’Autorità del provvedimento di ordine alla rimozione;
5. monitoraggio successivo del rispetto dell’ordine e applicazione di sanzioni in caso di reiterata inottemperanza.

La delibera dell’Agcom dovrebbe rispettare i punti appena riportati, quindi: rispetto del contraddittorio, tempi rapidi, monitoraggio e sistema sanzionatorio in caso di reiterata inottemperanza dell’ordine di rimozione.

La delibera secondo i bene informati, sarà approvata nei prossimi giorni, valuteremo se terrà fede alle linee di principio espresse lo scorso dicembre e valutate con le numerose successive audizioni.

Commenti

commenti su Facebook

Lascia un commento