Riflessioni recenti

AGID: in queste condizioni conviene candidarsi?

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha adottato le norme sulla trasparenza, quindi basta andare su questa pagina e trovate tutte le somme utilizzate, tutti gli incarichi assegnati, tutte le scelte adottate. L’unica attenzione che dovete fare è nelle date, in quanto il file riporta le azioni svolte da due direzioni diverse.

Tra le varie operazioni compiute negli ultimi mesi mi ha incuriosito l’acquisto dei domini pagopa.it e pagopa.com a 9.000,00 euro. Normalmente da giurista un dominio .it, seguendo la procedura di riassegnazione, è possibile ottenerlo con euro 750,00 sempre se si portino valide argomentazioni giuridiche.

La società che ha venduto il dominio è la Globo srl, un’azienda che si occupa di servizi per la pubblica amministrazione in modo competente e professionale. Il ricavato della vendita dei domini è destinato al settore Ricerca & Sviluppo, unico problema è che le somme liquidate il 16 dicembre 2014, ad oggi non risultano sul conto corrente dell’azienda, oltre 100 giorni dopo.

Ma non erano stati ridotti i tempi di pagamento alle aziende?

Altra spesa che mi ha incuriosito è l’affidamento di un incarico a cottimo fiduciario alla Between SpA per la realizzazione di Software open source per monitoraggio fatturazione elettronica PA, conclusione dei lavori 12 giugno 2016.

———————————————————————————————————————————————————

Estratto del file sulla trasparenza AgID

Estratto del file sulla trasparenza AgID

———————————————————————————————————————————————————

Qui occorre chiarire tre aspetti:

  • il primo è che nell’ordinamento italiano il cottimo fiduciario è una modalità di acquisizione di beni e servizi da parte della pubblica amministrazione, rientrante tra le cosiddette procedure in economia, semplificate rispetto alle procedure ordinarie per il modesto valore del contratto o all’urgenza di provvedere. Viene ammesso solo in determinati casi come: urgenza, sicurezza, pericolo;
  • il secondo aspetto è legato, a mio modesto avviso alla utilità di questo software, mi interrogo su: che utilità abbia per l’AgID monitorare la fatturazione elettronica? Non si fa prima a chiamare il MEF (Ministero Economia e Finanza) in cui convogliano tutte le fatture e chiedere: dati statistici, flussi e utilizzo?
  • Il terzo aspetto è che nel giugno 2016 avrà ancora la sua finalità un software di monitoraggio della fatturazione elettronica?

Per far la breve non dico che non sia giusto, mi chiedo solo se sia utile.

Ci sono altri costi, come riportati da Formiche.net, con l’articolo di Valeria Covato, ma non desidero oggi entrare in questi dettagli attenzionati da altri soggetti.

In questo momento si tratta di prendere una decisione importante: “mi ricandido a Direttore AgID (la prima volta è andata male) con il programma:

1) di azzerare tutto e ripartire solo con il supporto: sincero, competente e professionale delle risorse umane presenti all’interno della struttura, spesso svilite e scarsamente considerate. Il ricorso ai consulenti esterni nei primi otto mesi è abolito;

2) lavorare con il Governo su una riforma della struttura AgID ridefinendone:  poteri, competenze e azioni.

Il decisore politico, con la scelta del nuovo Direttore AgID, può in questo momento cambiare realmente il futuro digitale del Paese mi sembra che questa volta debba centrare meglio il bersaglio visto che in passato le esperienze non sono state esaltanti.

A questo punto datemi un consiglio se candidarmi o meno sapendo che comunque sarà difficile essere preferito ad altri.

Commenti

commenti su Facebook

Lascia un commento