Riflessioni recenti

La bimba e i sogni annegati

Questa bambina arrivando in Europa forse sarebbe diventata una scienziata in campo medico, salvando tutti – indistintamente se europei, americani, asiatici o africani – dal tumore e dal cancro.

Forse sarebbe diventata un’agronoma, avrebbe scoperto un seme o una modalità per permettere più raccolti naturali durante l’anno, senza concimi e sostanze velenose.

Forse questa bambina, vestita con i suoi abitini più belli e colorati, sognava semplicemente di andare a scuola e poter giocare felice.

Non lo sapremo mai, i suoi sogni sono annegati – come le nostre coscienze – in un mare profondo.

Possiamo parlare di soluzioni politiche e incolpare qualcuno che non la pensi come noi.

Possiamo parlare di criminalità dovuta al flusso di immigrati e incolpare qualcuno che non la pensi come noi.

Possiamo parlare di ospitalità, rubare i soldi, speculare sugli aiuti agli immigrati e incolpare qualcuno che non la pensi come noi.

Ma quando vediamo il corpicino di una bimba, che galleggia nell’acqua,ci ricordiamo il significato del termine: “innocente”

Commenti

commenti su Facebook

Lascia un commento