Riflessioni recenti

La rivoluzione francese e l’intervento a “La Courneuve”

Liberté, Égalité, Fraternité

I primi contenuti di Libertè, Egalitè, Fraternitè si trovano nel saggio pubblicato nel 1774 da Jean Paul Marat titolato The chains of slavery, dove si anticipavano i temi dell’azione politica: una decisa presa di posizione contro il dispotismo a favore della sovranità popolare e dell’uguaglianza.

Cosa dire davanti alle immagini che oggi arrivano da “La Courneuve”, nella Banlieue a nord di Parigi

Certamente occorre mostrare un sincero sdegno verso quelle immagini, tuttavia occorre anche chiedersi come mai si è arrivati a questo punto.

La risposta non è facile, lo dimostrano in Italia le decine di campi abusivi lungo le rive del Tevere, a ridosso dei quartieri più chic della Capitale come Parioli o Collina Fleming, dove tra la noncuranza generale cresce il degrado di chi “ai limiti della società” improvvisa  la sua vita a cielo aperto.

Il problema non è condannare la fine della illegalità con il riappropriarsi di un territorio, occorre condannare l’amministrazione francese che ha spinto “quella gente” a trovare rifugio in degli appartamenti nei quali, seppur pagando un canone al mese, non avevano alcun titolo inerente la proprietà ed il possesso dell’immobile.

Non si può voltare lo sguardo per anni e poi, facendosi scudo di una situazione ormai degenerata, schiacciare sotto il peso della Legge donne e bambini.

I problemi non si risolvo spostando la polvere sotto il tappeto, occorre fare in modo che non si depositi.

Queste immagini mi hanno fatto male, occorre tuttavia vederle per prendere coscienza del fallimento delle politiche della “tolleranza” basate sull’ignavia. ((Mancanza di volontà e di forza morale))


Evacuation de familles sans logement à la Courneuve
Caricato da Mediapart. – Guarda gli ultimi video.

Commenti

commenti su Facebook

Lascia un commento